venerdì 09 dicembre | 08:55
pubblicato il 09/set/2013 18:57

Scuola: Sel, per investire nel futuro del Paese serve molto di piu'

(ASCA) - Roma, 9 set - ''Mentre ci accingiamo ad analizzare nel dettaglio i provvedimenti contenuti nel decreto e le relative coperture finanziarie, ci risulta difficile condividere le entusiastiche dichiarazioni di queste ultime ore: 'si torna ad investire sulla scuola' (Letta) o 'finalmente la scuola e' al centro della politica nazionale' (Carrozza)''. Lo afferma Sinistra Ecologia Liberta', con la responsabile nazionale del settore scuola, Mariateresa DiRiso.

''Il decreto infatti - prosegue l'esponente di Sel - interviene a poche ore dall'avvio del nuovo anno, con la solita logica emergenziale, per cercare di arginare le urgenze (costi insostenibili per le famiglie, inagibilita' degli edifici scolastici, inadeguatezza dei laboratori e delle reti etc) con stanziamenti di gran lunga insufficienti rispetto alle reali esigenze della popolazione studentesca, ma piu' adeguati forse alla propaganda mediatica, come l'eliminazione del bonus maturita' nei test d'ingresso o l'accesso gratuito per i docenti ai musei statali''.

''Non capiamo davvero - insiste Sel - dove siano gli investimenti a sostituzione dei consueti tagli, se per le borse di studio ad esempio sono stanziati 100ml di euro, praticamente la stessa cifra dello scorso anno (cioe' circa un decimo di quanto stanziato in Francia e un settimo rispetto alla Germania), non capiamo davvero in che modo la scuola sia tornata al centro del dibattito se non si affronta nessuno dei nodi cruciali: una riforma della didattica, la formazione e l'aggiornamento dei docenti, l'innalzamento dell'obbligo scolastico, gli stage, il rapporto tra scuola e mondo del lavoro, la formazione continua, la lotta alla dispersione, la valutazione di sistema''. ''Su quest'ultimo tema, anziche' rivedere i parametri del tutto inadeguati utilizzati dall'Anvur per valutare la qualita' della ricerca, si attribuisce una quota premiale del fondo ordinario agli enti di ricerca sulla base dei risultati stessi. Per investire nel futuro del Paese - conclude la DeRiso - e riportare la centralita' della scuola nella vita politica ed istituzionale, serve molto di piu' che le accise dagli alcolici''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni