mercoledì 07 dicembre | 17:24
pubblicato il 08/gen/2014 20:30

Scuola: Saitta, dossier Legambiente conferma allarme inascoltato Upi

Scuola: Saitta, dossier Legambiente conferma allarme inascoltato Upi

(ASCA) - Roma, 8 gen 2014 - ''Il rapporto di Legambiente sullo stato delle scuole italiane conferma l'allarme che ormai da due anni abbiamo lanciato, inascoltati''. Lo dichiara innuna nota il presidente dell'Unione province italiane (Upi), Antonio Saitta, sottolineando che ''se le scuole italiane sono in questa condizione e' perche' negli ultimi 10 anni i governi non hanno investito 1 solo euro per la messa in sicurezza''. ''Il ministro Carrozza - prosegue Saitta - ci ha provato, ma i 150 milioni di euro che e' riuscita a destinare a questi investimenti non possono essere considerati che un segnale.

Per questo avevamo chiesto ripetutamente al governo di riservare quel poco di spazio di patto di stabilita' che e' stato concesso alle Province e ai Comuni nella Legge di stabilita' per consentirci di usare le risorse bloccate nelle casse esclusivamente per la messa in sicurezza delle scuole, ma il Parlamento ha scelto di non considerare prioritari questi interventi''.

Nella lettura del presidente Upi, pertanto, ''la situazione e' grave, ma si aggravera' ancora nel prossimo anno perche', nella furia mediatica abolizionista sulle Province, sta passando inosservata una questione che sembra solo un tecnicismo, ma invece avra' un forte impatto sulla vita dei cittadini: il passaggio della gestione degli oltre 5000 edifici scolastici da 107 Province a piu' di 1300 Comuni, che produrra' la moltiplicazione dei centri di spesa e l'aumento dei costi per investimenti di manutenzione, messa in sicurezza e costruzione di nuove scuole. Secondo i nostri calcoli si tratta di almeno 650 milioni di euro in piu' a partire dal prossimo anno scolastico, soldi che, considerato il blocco degli investimenti e i tagli continui agli enti locali, si ridurranno in 650 milioni di tagli alla gestione delle scuole. Ma questo si tiene rigorosamente sotto silenzio'', conclude Saitta.

com-stt/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni