venerdì 09 dicembre | 12:49
pubblicato il 02/set/2014 13:13

Scuola: Renzi, non ennesima riforma ma nuovo patto educativo

+++Domani alle 10 presentazione sul sito passodopopasso.italia.it+++.

(ASCA) - Roma, 2 set 2014 - ''Noi non facciamo l'ennesima riforma della scuola. Noi proponiamo un nuovo patto educativo''. E' quanto scrive sulla sua eNews il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, aggiungendo: ''Lo presenteremo ufficialmente domani alle 10 sul sito passodopopasso.italia.it Conterra' alcune idee nel merito per rendere la scuola sempre piu' strumento di crescita per il giovane cittadino. Ma anche strumento di crescita per il Paese''.

Nelle anticipazioni del testo che sara' pubblicato a breve, rese note da Palazzo Chigi, si legge inoltre: ''L'Italia tra vent'anni non sara' come l'avranno fatta i decreti attuativi della ragioneria dello stato o le interviste dei ministri o gli editoriali dei professori.

L'Italia sara' come l'avranno fatta le maestre elementari, gli insegnanti di scuola superiore, le famiglie che sono innanzitutto comunita' educanti''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina