martedì 17 gennaio | 20:17
pubblicato il 03/mar/2014 19:54

Scuola: Renzi a sindaci, la priorita' e' l'edilizia (1 update)

(ASCA) - Roma, 3 mar 2014 - ''Ora la vostra e nostra priorita' e' l'edilizia scolastica. Nessun ragionamento sara' credibile finche' la stabilita' delle aule in cui i nostri figli passano tante ore della loro giornata non sara' considerata il cuore dell'azione amministrativa e di governo''. Lo afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi in una lettera inviata ai sindaci italiani sul tema della scuola. ''Non vi propongo un patto istituzionale - spiega Renzi - ma piu' semplicemente un metodo di lavoro.

Vogliamo che il 2014 segni l'investimento piu' significativo mai fatto da un Governo centrale sull'edilizia scolastica''.

Il premier spiega che ''stiamo affrontando il momento piu' duro della crisi economica. Il piu' difficile dal punto di vista occupazionale. E un sindaco lo sa. Perche' il disoccupato, il cassintegrato, il giovane rassegnato, il cinquantenne scoraggiato - prosegue Renzi - non si lamentano davanti a Palazzo Chigi: bussano alla porta del Comune''. ''Voi Sindaci - continua - siete stati e siete sulla frontiera e paradossalmente lo avete fatto in un tempo di tagli senza precedenti. Grazie, a nome del Governo.

Investire sull'educazione - avverte il premier - necessita naturalmente di un progetto ad ampio raggio, che parta dal recupero della dignita' sociale delle insegnanti e degli insegnanti. Ci sara' modo per parlarne nel corso dei prossimi mesi''. ''Stiamo lavorando - spiega - per affrontare le assurde ricadute del patto di stabilita' interno. Vi chiedo di scegliere all'interno del vostro Comune un edificio scolastico. Di inviarci entro il 15 marzo una nota molto sintetica sullo stato dell'arte. Non vi chiediamo progetti esecutivi o dettagliati: ci occorre - per il momento - l'indicazione della scuola, il valore dell'intervento, le modalita' di finanziamento che avete previsto, la tempistica di realizzazione. Semplice e operativo come sanno essere i Sindaci. Noi cercheremo nei successivi quindici giorni - dice ancora Renzi - di individuare le strade per semplificare le procedure di gara, che come sapete sono spesso causa di lunghe attese burocratiche, e per liberare fondi dal computo del patto di stabilita'  interna. Ma e' fondamentale che nel giro di poche ore arrivino da voi - all'email sindaci@governo.it che abbiamo appositamente aperto - una sintetica nota sull'individuazione di un edificio scolastico''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa