mercoledì 18 gennaio | 11:48
pubblicato il 23/set/2013 18:36

Scuola: Napolitano, colpita da miopie e tagli ciechi

(ASCA) - Roma, 23 set - Negli ultimi anni la scuola in Italia ha sofferto di ''tagli alla cieca'' ed e' stata vittima di ''miopie''. A spiegarlo e' stato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, parlando alla manifestazione per l'apertura dell'anno scolastico al Quirinale. ''La scuola negli ultimi anni ha sofferto delle ristrettezze provocate dalla crisi generale e - ha spiegato il Capo dello Stato - ha sofferto di incomprensioni e miopie, di rifiuti e tagli alla cieca, piu' che di una necessaria lotta contro innegabili sprechi, da parte dei responsabili della cosa pubblica. Ebbene, si sta ora comprendendo che bisogna cambiare strada''. Napolitano ha poi invitato tutti a puntare sulla ricerca. Perche' ''rafforzare l'istruzione a tutti i livelli, sviluppare la ricerca scientifica, rendere piu' elevata e moderna la formazione dei giovani attraverso tutti i canali e' decisivo per superare la crisi, per combattere la disoccupazione e per competere nel mondo di oggi''.

rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa