sabato 21 gennaio | 15:02
pubblicato il 10/feb/2014 12:48

Scuola: Miur, bando da 15 mln contro dispersione

Scuola: Miur, bando da 15 mln contro dispersione

(ASCA) - Roma, 10 feb 2014 - Scuola, al via il Programma di didattica integrativa e innovativa per il contrasto della dispersione scolastica. Il ministro dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, ha firmato, a seguito dell'accordo in Conferenza unificata, il decreto ministeriale previsto dal decreto legge ''L'Istruzione riparte' (articolo 7) che punta a rafforzare gli strumenti a disposizione delle istituzioni scolastiche per diminuire il fenomeno degli abbandoni precoci dei percorsi di studio, a ridurre le ripetenze e i debiti formativi.

Le scuole - spiega una nota - potranno presentare la propria candidatura agli Uffici scolastici regionali entro il prossimo 28 febbraio. Apposite commissioni valutatrici selezioneranno i progetti migliori. Il finanziamento totale a disposizione e' di 15 milioni di euro. Le attivita' didattiche proposte dovranno essere avviate nel corso di questo anno scolastico e proseguire nell'anno scolastico 2014-15. Le scuole, anche in rete fra loro, potranno proporre azioni finalizzate alla prevenzione del disagio causa di abbandoni scolastici precoci, al rafforzamento delle competenze di base, all'integrazione degli alunni di cittadinanza non italiana. Una progettazione partecipata, anche in raccordo con il territorio e le famiglie, la predisposizione di percorsi personalizzati, incentrati sui bisogni e le potenzialita' di ogni alunno, con particolare attenzione ai bisogni degli studenti di recente immigrazione e a quelli di seconda generazione, dovranno essere al centro dei progetti presentati.

Possono candidarsi tutti gli istituti comprensivi e le scuole secondarie di secondo grado (queste ultime per azioni rivolte alle classi del biennio iniziale). I progetti selezionati riceveranno un finanziamento destinato alla realizzazione di percorsi didattici personalizzati e per piccoli gruppi di studenti a rischio abbandono e ad attivita' integrative rivolte a tutti gli studenti, anche attraverso il prolungamento dell'orario scolastico. Gli Uffici scolastici eegionali predisporranno staff di accompagnamento e monitoraggio dell'andamento dei progetti finanziati.

com-stt/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4