mercoledì 07 dicembre | 17:51
pubblicato il 10/feb/2014 12:48

Scuola: Miur, bando da 15 mln contro dispersione

Scuola: Miur, bando da 15 mln contro dispersione

(ASCA) - Roma, 10 feb 2014 - Scuola, al via il Programma di didattica integrativa e innovativa per il contrasto della dispersione scolastica. Il ministro dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, ha firmato, a seguito dell'accordo in Conferenza unificata, il decreto ministeriale previsto dal decreto legge ''L'Istruzione riparte' (articolo 7) che punta a rafforzare gli strumenti a disposizione delle istituzioni scolastiche per diminuire il fenomeno degli abbandoni precoci dei percorsi di studio, a ridurre le ripetenze e i debiti formativi.

Le scuole - spiega una nota - potranno presentare la propria candidatura agli Uffici scolastici regionali entro il prossimo 28 febbraio. Apposite commissioni valutatrici selezioneranno i progetti migliori. Il finanziamento totale a disposizione e' di 15 milioni di euro. Le attivita' didattiche proposte dovranno essere avviate nel corso di questo anno scolastico e proseguire nell'anno scolastico 2014-15. Le scuole, anche in rete fra loro, potranno proporre azioni finalizzate alla prevenzione del disagio causa di abbandoni scolastici precoci, al rafforzamento delle competenze di base, all'integrazione degli alunni di cittadinanza non italiana. Una progettazione partecipata, anche in raccordo con il territorio e le famiglie, la predisposizione di percorsi personalizzati, incentrati sui bisogni e le potenzialita' di ogni alunno, con particolare attenzione ai bisogni degli studenti di recente immigrazione e a quelli di seconda generazione, dovranno essere al centro dei progetti presentati.

Possono candidarsi tutti gli istituti comprensivi e le scuole secondarie di secondo grado (queste ultime per azioni rivolte alle classi del biennio iniziale). I progetti selezionati riceveranno un finanziamento destinato alla realizzazione di percorsi didattici personalizzati e per piccoli gruppi di studenti a rischio abbandono e ad attivita' integrative rivolte a tutti gli studenti, anche attraverso il prolungamento dell'orario scolastico. Gli Uffici scolastici eegionali predisporranno staff di accompagnamento e monitoraggio dell'andamento dei progetti finanziati.

com-stt/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni