lunedì 16 gennaio | 14:47
pubblicato il 18/mar/2014 17:31

Scuola: M5S, in Dl stipendi fondi insufficienti e sottratti a studenti

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - ''Quello licenziato oggi in tutta fretta dall'Aula, il cosiddetto Decreto ''Scatti', e' un provvedimento che stanzia fondi insufficienti per gli insegnanti e obbliga la scuola a nuovi tagli che vanno a danno degli studenti. Abbiamo provato a far ragionare la maggioranza e il Governo presentando emendamenti per i quali avevamo trovato la copertura attraverso la tassazione delle rendite finanziarie ma, per l'ennesima volta, ci e' stato risposto di ''no'''. Lo afferma in una nota il Gruppo alla Camera del MoVimento 5 Stelle.

''Questo Decreto, infatti, stanzia fondi insufficienti per il recupero degli scatti del 2012, dal momento che - aggiungono i deputati - la cifra che servirebbe e' di 370 milioni mentre, al momento, ne sono stati stanziati solo 120.

Oltre al danno, poi, la beffa: i250 milioni ancora mancanti per gli scatti degli insegnanti verranno presi dal Fondo per il Miglioramento dell'Offerta Formativa (MOF), ridottosi negli ultimi anni a 500 milioni di euro, che serve alle scuole per le attivita' didattiche extra come i corsi di recupero, quelli di integrazione per gli alunni diversamente abili. Dunque, i soldi per pagare gli insegnanti vengono sottratti alla scuola. Ma non e' ancora finita: i 120 milioni stanziati oggi sono vincolati al buon esito della negoziazione tra Governo e parti sociali che, entro la fine di giugno, dovranno reperire la parte restante dei fondi, per sbloccare l'annualita' 2012 degli insegnanti. Il Governo - precisano -, con questo Decreto mettela pistola alla tempia dei sindacati dicendo: ''O mi consenti di prendere i soldi per gli insegnanti dal Mof, dimezzandolo, oppure mi riprendo indietro anche i soldi che ho gia' stanziato, riportandoli all'interno del bilancio dello Stato''.

''Dopo la nauseabonda propaganda di Renzi sulla scuola, al momento della prima prova dei fatti in Aula, si e' visto veramente come stanno le cose: anche questo Governo parla dell'istruzione solo per farsi bello. Quando si tratta di metterci i soldi, pero', cadono tutti dalle nuvole'''', concludono i deputati M5S.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%