sabato 10 dicembre | 13:41
pubblicato il 11/set/2013 18:41

Scuola: Cisl, garantire avvio dei Percorsi abilitanti speciali docenti

Scuola: Cisl, garantire avvio dei Percorsi abilitanti speciali docenti

(ASCA) - Roma, 11 set - ''Sono quasi 70.000 le domande di partecipazione ai Percorsi abilitanti speciali (Pas). Un numero rilevante, come ci si attendeva. A fronte di questo, giungono segnali preoccupanti di un possibile atteggiamento di disimpegno che talune Universita' sembrerebbero intenzionate a mettere in atto, rifiutandosi di procedere all'attivazione dei Pas''. Lo denuncia in una Francesco Scrima, segretario generale di Cisl Scuola che intende chiedere l'intervento del ministro Carrozza.

''E' di tutta evidenza - afferma Scrima - il grave danno che deriverebbe per tutti coloro che vedrebbero vanificarsi l'opportunita' di conseguire l'abilitazione, o sarebbero costretti a sopportare oneri non indifferenti per accedere a percorsi formativi attivati in sedi molto lontane dalla propria residenza. Si tratta di un'eventualita' incomprensibile e inaccettabile. L'autonomia delle Universita' non puo' diventare fattore sperequante nell'attuazione di norme vigenti e di provvedimenti del Miur la cui valenza nazionale non puo' essere ignorata, ne' disattesa''.

Cisl Scuola, pertanto, ''chiedera' al Ministro di intervenire affinche' le Universita' adottino tempestivamente le deliberazioni di loro competenza in attuazione del DM 25 marzo 2013. Le annunciate manifestazioni di protesta del personale precario sono piu' che legittime e trovano tutto il nostro appoggio''.

Scrima aggiunge che ''sono tantissime le persone che lavorano precariamente nella scuola, accumulando anni di esperienza 'sul campo' che non puo' essere ignorata e che giustamente chiede di essere valorizzata''.

In tale quadro il rappresentante sindacale sottolinea che ''e' doveroso aprire le porte della scuola a energie fresche, ma lo e' altrettanto valorizzare l'esperienza d'insegnamento concretamente vissuta; questo il principio che anche oggi dovrebbe essere seguito, accantonando i furori ideologici di una malintesa 'meritocrazia' che possono soltanto innescare nuove tensioni e acuire quelle gia' esistenti'', conclude Scrima.

red-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina