sabato 21 gennaio | 01:22
pubblicato il 11/set/2013 18:41

Scuola: Cisl, garantire avvio dei Percorsi abilitanti speciali docenti

Scuola: Cisl, garantire avvio dei Percorsi abilitanti speciali docenti

(ASCA) - Roma, 11 set - ''Sono quasi 70.000 le domande di partecipazione ai Percorsi abilitanti speciali (Pas). Un numero rilevante, come ci si attendeva. A fronte di questo, giungono segnali preoccupanti di un possibile atteggiamento di disimpegno che talune Universita' sembrerebbero intenzionate a mettere in atto, rifiutandosi di procedere all'attivazione dei Pas''. Lo denuncia in una Francesco Scrima, segretario generale di Cisl Scuola che intende chiedere l'intervento del ministro Carrozza.

''E' di tutta evidenza - afferma Scrima - il grave danno che deriverebbe per tutti coloro che vedrebbero vanificarsi l'opportunita' di conseguire l'abilitazione, o sarebbero costretti a sopportare oneri non indifferenti per accedere a percorsi formativi attivati in sedi molto lontane dalla propria residenza. Si tratta di un'eventualita' incomprensibile e inaccettabile. L'autonomia delle Universita' non puo' diventare fattore sperequante nell'attuazione di norme vigenti e di provvedimenti del Miur la cui valenza nazionale non puo' essere ignorata, ne' disattesa''.

Cisl Scuola, pertanto, ''chiedera' al Ministro di intervenire affinche' le Universita' adottino tempestivamente le deliberazioni di loro competenza in attuazione del DM 25 marzo 2013. Le annunciate manifestazioni di protesta del personale precario sono piu' che legittime e trovano tutto il nostro appoggio''.

Scrima aggiunge che ''sono tantissime le persone che lavorano precariamente nella scuola, accumulando anni di esperienza 'sul campo' che non puo' essere ignorata e che giustamente chiede di essere valorizzata''.

In tale quadro il rappresentante sindacale sottolinea che ''e' doveroso aprire le porte della scuola a energie fresche, ma lo e' altrettanto valorizzare l'esperienza d'insegnamento concretamente vissuta; questo il principio che anche oggi dovrebbe essere seguito, accantonando i furori ideologici di una malintesa 'meritocrazia' che possono soltanto innescare nuove tensioni e acuire quelle gia' esistenti'', conclude Scrima.

red-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4