giovedì 23 febbraio | 22:11
pubblicato il 10/set/2013 11:26

Scuola: Carrozza, no valore legale voto in concorso, e' distorsione

Scuola: Carrozza, no valore legale voto in concorso, e' distorsione

(ASCA) - Roma, 10 set - ''In Italia cambiamo un po' troppo i ministri, un governo dovrebbe durare. Ma non credo che si possa dire ''ministro che viene, regole che cambiano': noi abbiamo provato ad applicare la valorizzazione dell'esame di maturita' ma e' risultato statisticamente inapplicabile perche' la valutazione e' soggettiva, dipende dalle commissioni e introduce disparita'. Se un 95 al classico vale meno di un 95 all'istituto tecnico e' un problema perche' cosi' si introduce il principio per cui si sceglie un istituto in modo da ottenere un credito piu' alto. Noi come governo siamo contrari a dare una valorizzazione estrema del voto di diploma e laurea. L'importante e' studiare, non puntare al 100 perche' questo da' punti in piu' in un concorso pubblico. Questo concetto lo combattero' sempre, il voto alto e' fonte di orgoglio ma non deve avere un valore legale, questa e' una distorsione inaccettabile''. Cosi' il ministro dell'Istruzione, della Ricerca e dell'Universita' Maria Chiara Carrozza e' intervenuta questa mattina a '24 mattino' su Radio24 in merito all'eliminazione del bonus maturita' per l'accesso alle universita' a numero chiuso.

Inoltre, Carrozza ha spiegato il perche' dell'investimento nel wireless e nei libri tecnologici: ''Non e' solo per una questione di contenimento dei costi dei libri, e' l'avvio di un processo che portera' all'utilizzo definitivo dei libri digitali. E' una rivoluzione che non potra' essere arrestata.

Ma per applicare l'agenda digitale i nostri studenti devono avere i dispositivi, in molte scuole non siamo coperti neanche con la connettivita' wireless''.

Infine, il ministro ha parlato del provvedimento che destina 400 milioni alla scuola, fondi reperiti soprattutto aumentando le accise sugli alcolici: ''Da un punto di vista etico ''tassare il vizio' non e' di per se' una cosa negativa. - ha detto Carrozza - Ma certamente il ministro Saccomanni ha detto che dobbiamo avviare un processo di revisione di spesa pubblica con task-force interministeriali, in questo la stabilita' politica deve aiutare. Questo e' il percorso, e dalla revisione della spesa libereremo altre risorse per la scuola''.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech