domenica 04 dicembre | 09:11
pubblicato il 06/mag/2013 12:00

Scuola/ Bagnasco: Solo Italia in Europa non agevola le cattoliche

'Anche i Paesi post comunisti riconoscono loro servizio pubblico'

Scuola/ Bagnasco: Solo Italia in Europa non agevola le cattoliche

Genova, 6 mag. (askanews) - "In tutti i Paesi europei, eccetto che in Italia, c'è da parte dello Stato, di qualunque Stato, anche dei Paesi post comunisti, il riconoscimento in un modo o nell'altro del servizio pubblico delle scuole cattoliche o delle scuole private in genere che rispondono ai parametri dello Stato per l'istruzione e la formazione. Tutti i Paesi in Europa hanno questo riconoscimento, solamente l'Italia non ce l'ha". Lo ha affermato il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, a margine di una messa per gli studenti universitari genovesi. "Non so se si possa dire che la scuola parificata, tra cui quella cattolica, sia sotto attacco ma certamente -ha detto ancora Bagnasco- è un dato di fatto che" in Italia "il diritto dei genitori ad educare i figli secondo la propria visione e i propri valori è riconosciuto a livello di principio ma non è applicato". Secondo il presidente della Cei, "questo diritto non è praticabile in concreto perché i genitori che vogliono educare i figli secondo una visione cristiana e cattolica o in una scuola non statale devono in sostanza pagarsi tutto quanto, quindi in un certo senso pagare le tasse due volte. Questo -ha sottolineato il porporato- va contro a quello che è un diritto fondamentale dei genitori". Bagnasco ha poi ricordato che "il risparmio che lo Stato ogni anno ha grazie alla scuola cattolica è di 6 miliardi di euro. Questo è un dato del Ministero quindi un dato pubblico. Lo Stato attualmente per ogni alunno delle scuole non statali -ha concluso- riconosce circa 500 euro contro i 7 mila euro che giustamente riconosce agli studenti delle scuole statali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari