mercoledì 22 febbraio | 08:14
pubblicato il 19/set/2014 11:22

Scozia: Tonini (Pd), bene vittoria ''no'' ma non sottovalutare malumori

(ASCA) - Roma, 19 set 2014 - ''Da Edimgurbo ci arrivano due buone notizie: la prima che in Scozia ha perso la cultura secessionista, la seconda che a Londra ha vinto la cultura dell'autonomia''. Lo afferma il senatore Giorgio Tonini, vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico a Palazzo Madama e membro della Segreteria.

''La vittoria del no all'indipendenza in Scozia - sottolinea Tonini - e' un segnale positivo, un incoraggiamento a frenare la deriva indipendentista dei nazionalisti che puntano a frammentare l'Unione europea. Ma sarebbe un errore sottovalutare il malumore e l'insofferenza che alimentano le logiche separatiste'', conclude l'esponente Pd. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia