venerdì 24 febbraio | 09:19
pubblicato il 28/apr/2016 15:38

Scotto: cambiare codice appalti è grave lesione democratica

"Abbiamo scritto al Quirinale, norme sono un favore ai corrotti"

Scotto: cambiare codice appalti è grave lesione democratica

Roma, (askanews) - "Cambiare il codice degli appalti andando in controtendenza rispetto al volere del Parlamento è una grave lesione democratica. Si interviene su due aspetti fondamentali, la clausola sociale e il massimo ribasso, un favore ai corrotti e un favore ai prepotenti". Lo ha dichiarato il presidente dei deputati di Sinistra italiana, Arturo Scotto, secondo il quale "occorre che si cambi l'opinione del Governo, si metta in discussione quello che nel corso degli ultimi giorni ha rappresentato un vero e proprio vulnus".

"Abbiamo scritto alla Boldrini e a Grasso e al presidente della Repubblica - ha spiegato Scotto - per ripristinare quello che è il parere obbligatorio delle commissioni".

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech