domenica 26 febbraio | 17:52
pubblicato il 12/dic/2014 12:04

Sciopero generale, Napolitano: esasperazione non fa bene al paese

"Ognuno svolga il suo ruolo"

Sciopero generale, Napolitano: esasperazione non fa bene al paese

Torino, 12 dic. (askanews) - "E' bene che ci sia rispetto reciproco delle prerogative di ciascuno e non si vada a una esasperazione come quella di cui oggi abbiamo il segno. Non fa bene al Paese". Così il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, sullo sciopero generale di oggi, lasciando l'hotel torinese Principe di Piemonte.

"Mi auguro - ha aggiunto Napolitano - che si discuta sia le decisioni già prese come quelle della legge di riforma del mercato del lavoro, sia quella da prendere soprattutto per il rilancio dell'economia e dell'occupazione in un contesto europeo e si trovi la via di una discussione pacata. Naturalmente - ha concluso - il governo ha le sue prerogative e le ha anche il Parlamento e il sindacato ha il suo ruolo da svolgere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech