mercoledì 07 dicembre | 18:18
pubblicato il 12/dic/2014 12:04

Sciopero generale, Napolitano: esasperazione non fa bene al paese

"Ognuno svolga il suo ruolo"

Sciopero generale, Napolitano: esasperazione non fa bene al paese

Torino, 12 dic. (askanews) - "E' bene che ci sia rispetto reciproco delle prerogative di ciascuno e non si vada a una esasperazione come quella di cui oggi abbiamo il segno. Non fa bene al Paese". Così il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, sullo sciopero generale di oggi, lasciando l'hotel torinese Principe di Piemonte.

"Mi auguro - ha aggiunto Napolitano - che si discuta sia le decisioni già prese come quelle della legge di riforma del mercato del lavoro, sia quella da prendere soprattutto per il rilancio dell'economia e dell'occupazione in un contesto europeo e si trovi la via di una discussione pacata. Naturalmente - ha concluso - il governo ha le sue prerogative e le ha anche il Parlamento e il sindacato ha il suo ruolo da svolgere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni