venerdì 24 febbraio | 01:09
pubblicato il 26/feb/2013 22:43

Schulz: dal voto italiano un messaggio di protesta all'Ue

Italiani "non soddisfatti" della politica di rigore

Schulz: dal voto italiano un messaggio di protesta all'Ue

Bruxelles (askanews) - "Gli elettori italiani hanno inviato un messaggio di protesta all'Unione europea da cui trarre lezione" è questo il commento del presidente del Parlamento europeo, il social-democratico tedesco Martin Schulz, sul voto per le elezioni parlamentari in Italia."Gli elettori italiani hanno mostrato di non essere soddisfatti della politica di rigore imposta dal governo tecnico, la gente è pronta a fare sacrifici ma non ad ogni costo"."Prendiamo seriamente in considerazione che c'è stato un largo voto di protesta contro la politica di risanamento del bilancio voluta dall'Unione. E' necessario ascoltare l'appello che arriva dal voto", ha sottolineato Schulz che ha invitato le varie forze politiche italiane al dialogo e al compromesso per formare un nuovo governo, perché è necessaria la stabilità del paese.(immagini AFP)

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech