giovedì 19 gennaio | 22:32
pubblicato il 24/ott/2013 17:56

Scelta Civica: Mauro, divorzio da Udc e' espulsione e non scissione

(ASCA) - Roma, 24 ott - La decisione di un divorzio tra l'anima montiana e quella popolare in seno a Scelta civica, con la conclusione della collaborazione con l'Udc e' una ''decisione che appare incomprensibile, un controsenso''. E' questa la posizione che il senatore e ministro per la Difesa, Mario Mauro, ha espresso oggi, secondo quanto si apprende, nel corso dell'assemblea del gruppo di Scelta civica ancora in corso a Palazzo Madama. Secondo Mauro, che guida l'area centrista, poiche' alle elezioni per il Senato Scelta civica e Udc hanno presentato una unica lista, il fatto di ''separarsi dai centristi non sarebbe una scissione ma una vera e propria espulsione''. njb/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale