domenica 04 dicembre | 15:12
pubblicato il 07/feb/2013 13:39

Scelta Civica: come riformare il sistema fiscale e aumentare occupazione

Scelta Civica: come riformare il sistema fiscale e aumentare occupazione

+++Escluso qualsiasi condono fiscale''.

(ASCA) - Roma, 7 feb - Una ricetta per riformare il sistema fiscale e rilanciare l'occupazione e' contenuta nella proposta economica presentata oggi dalla lista di Scelta Civica che fa capo a Mario Monti. Si tratta dei primi due dei cinque punti in cui e' articolata la proposta che prevede anche incremento della produttivita' e competitivita', revisione della spesa pubblica centrale e locale, fiscal compact. Per quanto riguarda la riforma del sistema fiscale il documento afferma: ''1) Per rilanciare i consumi e l'economia la nostra proposta e' ridurre la pressione fiscale sul reddito da lavoro, attraverso una progressiva riduzione del carico fiscale dell'IRPEF, a partire dai redditi medio-bassi.

Ci proponiamo nell'arco della legislatura una riduzione del rapporto tra gettito IRPEF e PIL del 2%. Stimiamo che alla fine della legislatura la nostra proposta portera' ad una riduzione del gettito IRPEF di oltre 15 miliardi di euro rispetto ai livelli attuali. Non prevediamo di aumentare ulteriormente l'IVA dopo il 2013.

''2) Per sostenere il mondo delle imprese ci proponiamo di ridurre progressivamente ma significativamente l'IRAP durante la legislatura. L'obiettivo primario e' eliminare il monte salari dalla base imponibile dell'IRAP. La nostra proposta implica che nel 2017 il gettito IRAP sara' circa 11.2 miliardi meno del livello attuale (in pratica un dimezzamento del peso IRAP sul settore privato). Non prevediamo di modificare le aliquote IRES.

''3) Per favorire i redditi piu' bassi, le famiglie e gli anziani, proponiamo di intervenire sull'IMU a partire dal 2013: aumentando la detrazione sulla prima casa da 200 a 400 euro, raddoppiando le detrazioni per figli a carico da 50 a 100 euro per figlio, introducendo una detrazione di 100 euro per anziani soli e persone con disabilita', il tutto fino ad un massimo di 800 euro. Complessivamente la riduzione del gettito IMU sara' di circa 2.5 miliardi di euro. Escludiamo modifiche alla tassazione di altre forme di patrimonio.

''4) Per rafforzare l'azione anti-evasione proponiamo che ogni singolo euro raccolto dal contrasto a chi non paga le tasse venga usato per abbassarle a chi, invece, le paga.

L'intero ammontare recuperato sara' usato per ridurre le tasse alle imprese e ai lavoratori. Il Fondo per il recupero evasione, il cui esordio e' previsto per il 2014, costituira' il veicolo per l'implementazione di questo principio. ''5) Ci proponiamo di incentivare l'utilizzo dei metodi di pagamento elettronico. Inoltre prevediamo di rafforzare i meccanismi e gli strumenti per l'incrocio elettronico di dati da parte dell'Agenzia delle Entrate. L'utilizzo dei dati deve divenire nel tempo sempre piu' puntuale e rigoroso senza essere intrusivo. Prevediamo che le nostre misure di contrasto all'evasione fiscale possano portare l'incremento del recupero a un tasso dell'8% annuo.

''6) Non verra' introdotto alcun condono fiscale''.

** Come ''aumentare l'occupazione'' e' il secondo capitolo che prevede un piano di assunzioni di giovani a tempo indeterminato strutturato in un quadro regionale. A sostegno una detassazione delle imprese che assumono giovani sotto i 30 anni, per 30 mesi. Altre forme di sostegno crediti d'imposta e diminuzione dell'Irap.

Di seguito il programma in 5 interventi.

''1) Per creare nuova occupazione e per contrastare la precarieta' proponiamo la sperimentazione sulla base di accordi-quadro regionali, di un nuovo contratto di lavoro a tempo indeterminato, con tre caratteristiche: piu' basso costo previdenziale e fiscale; piu' flessibililta' del contratto indeterminato standard e con tutele del posto crescenti nel tempo; ma soprattutto indeterminato e con le tipiche tutele ad esso associate (maternita', malattia, pensione, tutele contro le discriminazioni, ecc.). ''2) Per aiutare i giovani nella ricerca del lavoro e favorire le aziende che li assumeranno proponiamo la detassazione per le imprese che assumono giovani under 30. ''3) Per alzare il livello della partecipazione delle donne al mercato del lavoro proponiamo di: detassare selettivamente il reddito da lavoro femminile (misura da introdurre nel corso della legislatura); estendere il congedo parentale per gli uomini ; aumentare la disponibilita' di servizi di cura per l'infanzia e per le persone anziane.

''4) In tema di ammortizzatori sociali, ci proponiamo di consentire che, nei nuovi rapporti di lavoro, l'impresa che si trova a dover licenziare sostituisca il contratto di lavoro con un contratto di ricollocazione. Questo includerebbe un servizio di outplacement (assistenza per la ricerca della nuova occupazione), con costo per tre quarti coperto con i contributi del Fondo Sociale Europeo, combinato con un trattamento complementare di disoccupazione a carico dell'impresa.

''5) Oltre alla riduzione fiscale dell'IRAP a partire dalle PMI, ci proponiamo di rafforzare misure quali il credito di imposta per ricerca e innovazione di prodotto e di processo. Ci proponiamo inoltre di rinnovare oltre il 2014 le misure per favorire l'incremento della produttivita' e il decentramento della contrattazione del lavoro, rendendo stabile la dotazione finanziaria per la defiscalizzazione decisa per il 2013''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari