giovedì 23 febbraio | 09:05
pubblicato il 16/nov/2013 10:56

Scelta civica: Cazzola, 'popolari' hanno capito sfida, altri immobili

(ASCA) - Roma, 16 nov - ''Noi di Scelta civica pensavamo di essere i migliori e, alla fine, ci siamo divisi su di un regolamento come i condomini di un palazzotto del Tufello. Al di la' degli errori attribuibili alla componente popolare almeno loro si sono accorti che, con la caduta di Silvio Berlusconi, si apre in Italia la sfida storica di fondare una grande forza moderata, democratica,europea e alternativa alla sinistra, che sarebbe maggioritaria nel Paese. Gli altri restano attaccati ad una identita' sostanzialmente immobilista, quasi gruppettara. Molti attendendo la vittoria di Matteo Renzi, come se non sapessero che neppure il sindaco di Firenze riuscira' ad essere un innovatore proprio perche' e' il blocco sociale che fa riferimento alla sinistra ad opporsi a quei cambiamenti economici e del mercato del lavoro che sarebbero necessari per essere competitivi e tornare a crescere.''. Lo dichiara in una nota Giuliano Cazzola, Coordinatore regionale per l'Emilia Romagna.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech