lunedì 16 gennaio | 12:16
pubblicato il 22/set/2014 16:38

Scalia (Pd): no a giochini sui voti al jobs act

"No a liberta' di coscienza, verrebbe meno idea stessa di partito" (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "Chi paventa il soccorso azzurro sul jobs act, contemporaneamente non garantisce il proprio voto al governo. E' un giochino che non riuscira' ad attenuare la volonta' del Premier Renzi di andare fino in fondo". Lo afferma in una nota il senatore del Pd Francesco Scalia.

"Per il momento fa fede l'approvazione in commissione a palazzo Madama - sottolinea l'esponente democratico - con il sostegno unanime della maggioranza. I democratici decideranno la posizione da assumere nelle assemblee del gruppo parlamentare e nella direzione. Su temi cosi' rilevanti - conclude Scalia - e' impossibile pretendere liberta' di coscienza perche' verrebbe meno la stessa idea di partito".

Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche