domenica 22 gennaio | 04:46
pubblicato il 13/ott/2011 17:46

Scajoliani e patto del tè: Sì fiducia, ma pressing su sviluppo

Ex ministro al bar: Su questo si gioca governo. Con Udc no intesa

Scajoliani e patto del tè: Sì fiducia, ma pressing su sviluppo

Roma, 13 ott. (askanews) - Un gelato e una bevanda analcolica fra amici, alla vigilia del voto di fiducia previsto per domani. Claudio Scajola è sorridente e ostenta tranquillità. Conversa con sei o sette deputati, appartato nella sala da tè del bar Ciampini, al primo piano del locale, pieno centro di Roma. Ci sono Abrignani - sempre al cellulare - Cicu, Bertolini e Stracquadanio (due non catalogabili sotto la categoria scajoliani), Berruti. Anche Piero Testoni passa a salutare. La discussione è serena ma serrata, come fra chi ha già deciso cosa fare. L'ex ministro spiega ai presenti che domani "voteremo la fiducia", che ora l'obiettivo è battersi sul decreto sviluppo, "da lunedì". Una battaglia "determinante", ripete più volte, in cui si gioca il destino del governo. Gira voce che alcuni scajoliani non siano intenzionati a essere presenti in Aula domani, ma il politico ligure assicura di aver convinto "personalmente" Gava, Destro e Antonione a votare per il governo. Al tavolo si percepisce un certo malcontento per quello che poteva essere, con Pier Ferdinando Casini, e per ora non è stato. Uno dei presenti riferisce di un colloquio avuto oggi con il leader centrista, ma sembra manchi un'intesa per un eventuale "dopo", al momento. Il dopo si riferisce al governo Berlusconi, che per ora resta solo sulla carta. Certo, molto dipenderà dal decreto sviluppo, perchè non si tratta solo di convincere Tremonti ad allentare i cordoni della borsa: la partita, spiega uno dei deputati presenti, diventa "costringere Silvio a decidere, a fare", insomma a dare un segnale su quel provvedimento. "E' la partita decisiva", ribadisce Scajola. Finito il gelato la pattuglia lascia piazza San Lorenzo in Lucina, in attesa della prossima riunione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4