sabato 10 dicembre | 12:29
pubblicato il 13/ott/2011 17:46

Scajoliani e patto del tè: Sì fiducia, ma pressing su sviluppo

Ex ministro al bar: Su questo si gioca governo. Con Udc no intesa

Scajoliani e patto del tè: Sì fiducia, ma pressing su sviluppo

Roma, 13 ott. (askanews) - Un gelato e una bevanda analcolica fra amici, alla vigilia del voto di fiducia previsto per domani. Claudio Scajola è sorridente e ostenta tranquillità. Conversa con sei o sette deputati, appartato nella sala da tè del bar Ciampini, al primo piano del locale, pieno centro di Roma. Ci sono Abrignani - sempre al cellulare - Cicu, Bertolini e Stracquadanio (due non catalogabili sotto la categoria scajoliani), Berruti. Anche Piero Testoni passa a salutare. La discussione è serena ma serrata, come fra chi ha già deciso cosa fare. L'ex ministro spiega ai presenti che domani "voteremo la fiducia", che ora l'obiettivo è battersi sul decreto sviluppo, "da lunedì". Una battaglia "determinante", ripete più volte, in cui si gioca il destino del governo. Gira voce che alcuni scajoliani non siano intenzionati a essere presenti in Aula domani, ma il politico ligure assicura di aver convinto "personalmente" Gava, Destro e Antonione a votare per il governo. Al tavolo si percepisce un certo malcontento per quello che poteva essere, con Pier Ferdinando Casini, e per ora non è stato. Uno dei presenti riferisce di un colloquio avuto oggi con il leader centrista, ma sembra manchi un'intesa per un eventuale "dopo", al momento. Il dopo si riferisce al governo Berlusconi, che per ora resta solo sulla carta. Certo, molto dipenderà dal decreto sviluppo, perchè non si tratta solo di convincere Tremonti ad allentare i cordoni della borsa: la partita, spiega uno dei deputati presenti, diventa "costringere Silvio a decidere, a fare", insomma a dare un segnale su quel provvedimento. "E' la partita decisiva", ribadisce Scajola. Finito il gelato la pattuglia lascia piazza San Lorenzo in Lucina, in attesa della prossima riunione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina