sabato 10 dicembre | 21:43
pubblicato il 17/feb/2014 11:04

Sardegna/Regionali: Pigliaru 42,98%, Cappellacci 32,2% (14 sezioni)

(ASCA) - Roma, 17 feb 2014 - Procede a rilento lo spoglio delle elezioni regionali tenute ieri in Sardegna: dallo scrutinio di sole 14 sezioni su 1836 risulta in vantaggio, il candidato di centrosinistra, Francesco Pigliaru con il 49,2%.

Seguono Ugo Cappellacci, presidente uscente e candidato ad un secondo mandato per il centrodestra, fermo al 32,2% e la candidata indipendente, Michela Murgia con il 12,33%. Lo attestano i dati ufficiali della regione Sardegna.

Per quanto riguarda gli altri tre candidati, Mauro Pili, di Unidos, raccoglie, al momento, il 4,53%, mentre Pier Franco Devias, del Fronte indipendentista Unidu, e Luigi Amedeo Sanna, del Movimento Zona Franca, non vanno, rispettivamente, oltre lo 0,56 e lo 0,37%.

stt/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina