venerdì 20 gennaio | 11:33
pubblicato il 17/feb/2014 11:04

Sardegna/Regionali: Pigliaru 42,98%, Cappellacci 32,2% (14 sezioni)

(ASCA) - Roma, 17 feb 2014 - Procede a rilento lo spoglio delle elezioni regionali tenute ieri in Sardegna: dallo scrutinio di sole 14 sezioni su 1836 risulta in vantaggio, il candidato di centrosinistra, Francesco Pigliaru con il 49,2%.

Seguono Ugo Cappellacci, presidente uscente e candidato ad un secondo mandato per il centrodestra, fermo al 32,2% e la candidata indipendente, Michela Murgia con il 12,33%. Lo attestano i dati ufficiali della regione Sardegna.

Per quanto riguarda gli altri tre candidati, Mauro Pili, di Unidos, raccoglie, al momento, il 4,53%, mentre Pier Franco Devias, del Fronte indipendentista Unidu, e Luigi Amedeo Sanna, del Movimento Zona Franca, non vanno, rispettivamente, oltre lo 0,56 e lo 0,37%.

stt/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale