lunedì 05 dicembre | 14:30
pubblicato il 08/gen/2013 15:22

Sardegna: Cappellacci, rapporto Stato-Regione vede ancora nodi irrisolti

Sardegna: Cappellacci, rapporto Stato-Regione vede ancora nodi irrisolti

(ASCA) - Cagliari, 8 gen - ''Il rapporto Stato-Regione, che dovrebbe essere sempre improntato a leale collaborazione, vede ancora molti nodi irrisolti su questioni fondamentali per la Sardegna''. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci, intervenendo stamane al vertice con il ministro Cancellieri a Cagliari. ''E' importante - ha aggiunto il presidente - che vi sia attenzione alla questione sicurezza, e le diamo atto di essere venuta in Sardegna per affrontare una questione complessa come quella degli attentati nei confronti di quei sindaci che sono il primo punto di riferimento della democrazia nel territorio, ma spesso i problemi rischiamo di trovare terreno fertile in un diffuso disagio sociale sottolineato anche dal Capo dello Stato nel suo intervento di fine anno''. ''Per questo - ha proseguito Cappellacci - e' doveroso sottolineare ancora le questioni ancora aperte con lo Stato e rivolgere un appello anche al ministro affinche' sensibilizzi gli altri componenti dell'esecutivo. Particolarmente grave e' il venir meno degli impegni sulla cassa integrazione in deroga. Le coperture promesse non sono arrivate e questo per noi e' fonte di grande preoccupazione perche' fa mancare l'ossigeno a quelle famiglie che oggi si trovano in difficolta'''. ''Questo - ha sottolineato Cappellacci - si aggiunge ai temi della piu' ampia vertenza Sardegna, che vanno dalla vertenza entrate e patto di stabilita', al divario infrastrutturale.Proprio il patto di stabilita' - ha evidenziato il presidente - limita l'azione della Regione e dei Comuni nel territorio e impedisce di dispiegare gli effetti delle azioni programmate per combatter la crisi e creare nuove opportunita' per il lavoro e per le imprese''. ''Ci avviciniamo a una nuova scadenza elettorale, il che non aiuta, ma e' necessario - ha concluso - non perdere un solo minuto del tempo a disposizione delle istituzioni per risolvere i problemi''. com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari