domenica 04 dicembre | 11:38
pubblicato il 07/giu/2011 10:09

Santoro lascia Rai, slitta incontro con stampa

Annullata conferenza a via Teulada, voci su buonuscita 2 mln

Santoro lascia Rai, slitta incontro con stampa

Roma, 7 giu. (askanews) - Il divorzio consensuale con la Rai, la trattativa che lo porterà a La7, forse già conclusa. Un nuovo inizio per Michele Santoro, che avrebbe spiegato la vicenda in una conferenza stampa a via Teulada, prevista da giorni e convocata ieri per un bilancio di fine stagione (l'ultima a questo punto), anche con il direttore di Raidue Massimo Liofredi. Ma dopo l'accordo per l'uscita dall'azienda non è nella storica sede Rai, che Santoro parlerà: lo comunica la stessa azienda con una nota, limitandosi ad annullare l'appuntamento. Santoro potrebbe incontrare i giornalisti altrove, oggi stesso o più in la, ma al momento non è previsto nulla. Il giornalista è in trattativa con La7, secondo l'ad Giovanni Stella, citato da Repubblica, per un programma che riprenda il format di Annozero, senza sperimentazioni. Per la sua buonuscita dalla Rai si parla di 2 milioni, forse più, comunque sotto i 2,5 che avrebbero costretto ad un passaggio in Cda.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari