lunedì 27 febbraio | 19:31
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Sanità/ Monti: Deve ripensarsi per affrontare aumento vita media

Gestire in modo più efficiente l'invecchiamento, serve adattarsi

Roma, 4 dic. (askanews) - Mario Monti insiste: la sanità pubblica deve ripensarsi, per far fronte in modo migliore all'aumento della vita media. L'occasione è l'intervento del premier alla chiusura dell'anno europeo dell'invecchiamento attivo. Monti sottolinea che "spesso l'invecchiamento viene percepito come una diminutio, una perdita, addirittura una sconfitta, quando invece è una grande vittoria, la realizzazione del sogno dell'umanità di vivere più a lungo e meglio. E non è un traguardo di pochi, ed è un trionfo perchè si invecchia stando più in salute". E "la nostra sanità pubblica ha dato un contributo determinante a questo trionfo. Ma oggi è chiamata a ripensarsi in questo nuovo positivo scenario, in vista di una rimodulazione e di adattamenti di cui dobbiamo avere consapevolezza". E questo perchè "dobbiamo gestire il processo demografico in corso in modo più efficiente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech