sabato 10 dicembre | 21:36
pubblicato il 20/apr/2012 17:47

Sanità/ Formigoni: Contro di me montagna fango, plotone stampa

Non sono Brad Pitt ma vacanze me le posso pagare da solo

Sanità/ Formigoni: Contro di me montagna fango, plotone stampa

Roma, 20 apr. (askanews) - Il governatore della Lombardia Roberto Formigoni annuncia che il suo avvocato "sta per depositare una serie di querele per diffamazione", e, in una lettera al settimanale ciellino 'Tempi', spiega "cosa c'è di reale in tutta la montagna di fango che mi è stata riversata addosso". Dopo aver richiamato le accuse a lui rivolte da Carla Vites, moglie di Antonio Simone, arrestato, sulle "vacanze spendaccione, nel lusso e nello sfarzo", Formigoni scrive: "Scusate, plotone di esecuzione della stampa politicamente avversaria, non è un reato. Le spese delle carte di credito di Daccò sono elevate perché si riferiscono a conti collettivi. E se ci sono biglietti aerei e una settimana di vacanza alle Antille con cifre importanti, scusate tanto, non sono Brad Pitt ma me le posso pagare, me le sono pagate col mio stipendio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina