lunedì 23 gennaio | 16:33
pubblicato il 11/ott/2013 11:58

Sanita': Sel a Lorenzin, nel Def gia' previsti tagli prossimi anni

(ASCA) - Roma, 11 ott - ''La ministra Lorenzin oltre a lamentarsi dovrebbe anche preoccuparsi perche' i tagli sono gia' previsti. Infatti i dati contenuti nel DEF parlano di una spesa sanitaria che passa dal 7,1% del PIL nel 2013 e nel 2014, al 6,8% per il 2016, e al 6,7% del PIL per il 2017. Una forte riduzione della spesa sanitaria per i prossimi anni quindi il governo Letta l'ha gia' prevista e la ministra pare non se ne sia accorta''. Lo afferma la capogruppo di Sel in Commissione Affari Sociali della Camera, Marisa Nicchi, commentando le dichiarazioni di Lorenzin durante una trasmissione radiofonica.

''La nostra spesa sanitaria e' tra le piu' basse d'Europa - continua la deputata di Sel - e il nostro Servizio sanitario in questi anni ha gia' dato, e non puo' sopportare ulteriori tagli e definanziamenti, pena l'impossibilita' di garantire i livelli di assistenza e quindi l'accesso alle prestazioni sanitarie mettendo cosi' a rischio il diritto alla salute sancito dalla nostra Carta Costituzionale''.

Per Nicchi ''la scelta fatta dal governo, in un contesto di continuo definanziamento della sanita' pubblica, e in linea con le politiche di austerita', produrra' conseguenze devastanti'': ''Gia' oggi alcune centinaia di migliaia di persone rinunciano a curarsi per motivi economici, effetto dei tagli lineari e del continuo aumento dei ticket''.

''Sel pensa che occorra invertire la tendenza e investire sulla prevenzione - conclude la deputata - l'assistenza domiciliare e territoriale, sulla razionalizzazione delle reti ospedaliere. Le necessarie nuove risorse per finanziare questa inversione di tendenza, conclude l'on. Nicchi, vanno trovate partendo da una vera lotta alla corruzione, alle diseconomie e agli sprechi''.

com-sgr/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4