venerdì 02 dicembre | 19:40
pubblicato il 30/ott/2013 21:16

Sanita': Saccomanni, dal 2013 riduzione spesa con costi standard

(ASCA) - Roma, 30 ott - ''Dal 2013 un contributo al contenimento della spesa sanitaria deriva dall'utilizzo dei costi standard per il riparto del fabbisogno sanitario tra le Regioni''. Lo ha ricordato il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, davanti alle Commissioni riunite Bilancio e Affari Sociali della Camera. In particolare, ha sottolineato Saccomanni, ''sono stati definiti 19 indicatori di efficienza, appropriatezza e qualita' dei servizi erogati, sulla base dei quali individuare le Regioni benchmark in ambito''. Le 5 migliori Regioni risultano essere ''Umbria, Emilia Romagna, Marche, Lombardia e Veneto. La Conferenza Stato-Regioni sta procedendo alla individuazione delle tre Regioni, nell'ambito di queste cinque, da considerare come punto di riferimento per la costruzione dei fabbisogni standard''.

rus/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari