martedì 06 dicembre | 06:36
pubblicato il 02/ott/2013 16:03

Sanita': Massicci, grazie a governance diminuito incremento spesa(1 upd)

(ASCA) - Roma, 2 ott - ''Grazie alla governance messa in atto negli ultimi anni si e' potuto assistere a una sostanziale riduzione dell'incremento della spesa sanitaria, pur non intaccando il livello di qualita' del servizio erogato''. Lo ha detto Francesco Massicci, Ispettore Capo dell'Ispettorato Generale per la spesa sociale della Ragioneria Generale dello Stato, audito oggi in Commissione Bilancio e Affari Sociali della Camera nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla sfida della tutela della salute tra nuove esigenze del sistema sanitario e obiettivi di finanza pubblica. In particolare, Massicci ha precisato ''che l'incremento medio annuo della spesa era stato del 7% fra il 2000 e il 2006 per passare all'1,4% tra il 2006 e il 2012, mentre la previsione per gli anni a venire e' di un'ulteriore riduzione'', a fronte anche ''delle misure di contenimento della spesa gia' deliberate dal Parlamento''.

Massicci ha sottolineato come la Governance si sia rivelata uno strumento particolarmente efficace in ambito sanitario, ''perche' ha avuto la capacita' di favorire, incentivare, fino ad imporre alle regioni comportamenti virtuosi nell'erogazione e la gestione dei servizi sanitari nell'ambito dei Livelli essenziali di assistenza''.

E la dimostrazione arriva dalle singole voci di spesa: ''per il personale sanitario dipendente e convenzionato - ha spiegato - la spesa annua del SSn e' di 43 mld di euro, 36,5 dei quali per i dipendenti e 6,5 per il personale convenzionato. Fra il 2000 e il 2006 il tasso annuo di crescita di questa voce di spesa era pari al 5,4% per passare all'1,4% fra il 2006 e il 2010 e al -2,1% fra il 2010 e il 2012''. ''Un rallentamento - ha specificato - non influenzato da misure straordinarie come ad esempio il congelamento dei rinnovi contrattuali, ma dall'azione di razionalizzazione dei costi''.

Per quanto riguarda le prestazioni erogate dalle strutture private accreditate, Massicci ha riferito di una spesa pari a 23,5 mld che fra il 2000 e il 2006 vedeva un incremento medio annuo pari all'8%, sceso al 3,7% fra il 2006 e il 2010 e allo 0,6% fra il 2010 e il 2012, specificando che ''e' ancora in corso una manovra per ulteriore riduzione di questa voce di spesa''.

La voce 'Beni e servizi', ''e' il settore in cui sono previste le piu' ambiziose manovre per il contenimento della spesa, gia' programmate anche per il 2014''. ''Al netto dei farmaci - ha spiegato Massicci - la voce prevede una spesa annua di 21 mld il cui incremento annuo e' passato dal 7,6% degli anni fra il 2000 e il 2006 al 2,8% fra il 2010 e il 2012''. Ma, ha, ricordato, una serie di manovre gia' avviate o previste, puntano all'''obiettivo finale di una riduzione della spesa a regime di circa il 18%''.

Infine la farmaceutica: ''una spesa annua di 17 mld, 9 dei quali per quelli erogati da farmacie convenzionate, 8 per quelli acquistati da Asl e ospedali. Per quanto riguarda la prima voce - ha detto Massicci - gia' fra il 2006 e il 2010 si era registrato un -3% nella spesa diventato poi -8,5% fra il 2010 e il 2012. E per il 2013 e' prevista un'ulteriore manovra per 1,5mld''. Diverso il discorso per i farmaci acquistati da ospedali e asl ''per i quali, anche a causa di farmaci innovativi e particolarmente costosi come quelli oncologici, il trend di crescita nella spesa era superiore al 12% annuo, comunque ridotto al 4% nell'ultimo biennio.

Inoltre, dal 2013 un tetto di spesa viene previsto anche per questo settore''.

mpd/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari