sabato 10 dicembre | 02:16
pubblicato il 02/apr/2014 12:31

Sanita': Lorenzin, servizio migliore solo con piu' investimenti

(ASCA) - Roma, 2 apr 2014 - ''Noi dobbiamo partire da un presupposto di base: dobbiamo capire se il Fondo Sanitario nazionale e' sufficiente cosi com'e' a garantire servizi ai cittadini, servizi essenziali, cioe' erogazioni di prestazioni e accesso a farmaci che sono sempre piu' costosi''. Cosi' il ministro della Salute Beatrice Lorenzin partecipando alla trasmissione di Radio Uno Rai, Prima di Tutto. ''Faccio un esempio: il prossimo anno avremo sul mercato un nuovo farmaco contro l'epatite C, che salverebbe migliaia e migliaia di persone; ebbene, il costo di impatto sul mercato del farmaco appena arrivato e' di 1 miliardo di euro, e siamo solo all'inizio di una grande rivoluzione che sta avvenendo nel mondo scientifico, con evidenti ricadute sulla vita delle persone. Si continuano a fare purtroppo valutazioni ragionieristiche - ha osservato il ministro -si guardano i numeri ma non quello che c'e' dietro. Se noi vogliamo garantire ai cittadini una Sanita' che funziona, con ospedali dignitosi, tecnologie, risorse umane e scoperte scientifiche che permettano di avere le stesse prestazioni che si ottengono in Usa o in altri Paesi d'Europa, bisogna investire moltissimo nella Sanita'. Ma questo al momento non si puo' fare, perche' non ci sono i soldi. Ma si possono recuperare risorse al'interno del sistema sanitario nazionale? A mio avviso si' e le ho quantificate. Ma non si tratta di margini che si possono tagliare dall'oggi al domani, altrimenti significa che sono soldi che non devono essere spesi. Noi abbiamo bisogno invece di recuperare risorse attraverso riforme strutturali. Cioe' cambiando i processi di organizzazione, del lavoro, all'interno del sistema sanitario nazionale. Processi che sono stati sinora fallimentari, che hanno prodotto margini di spreco enormi, sprechi che pero' sono stati costruiti in modo abile, per cosi dire. Se tu oggi togli 100 milioni da una parte, non puoi sperare che non succeda niente: cosi' facendo eliminerai un servizio''. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina