venerdì 24 febbraio | 11:30
pubblicato il 07/feb/2013 17:17

Sanita': Colozzi, sblocco fondi edilizia premia efficienza Lombardia

(ASCA) - Roma, 7 feb - ''Lo sblocco dei fondi per l'edilizia sanitaria, che per la Lombardia valgono circa 320 milioni di euro, sono l'esito di 4 anni di lavoro sui tavoli nazionali, che premiano la nostra credibilita' finanziaria e istituzionale, oltre ad una riconosciuta efficienza e capacita' di programmazione. Per questo esprimo una profonda soddisfazione''. Lo ha dichiarato l'Assessore alle Finanze della Lombardia Romano Colozzi, coordinatore degli assessori regionali al bilancio, al termine della Conferenza Stato-Regioni di oggi che ha sancito gli accordi di programma per l'erogazione dei finanziamenti.

''Abbiamo ottenuto quasi il 50 per cento delle somme disponibili a livello naionale. Infatti, su 835 milioni di euro disponibili - ha poi aggiunto l'assessore Colozzi - la Lombardia ha presentato progetti concreti ed operativi per 320 milioni. Si tratta di risorse gia' presenti nel bilancio dello Stato, erogabili in base all'avanzamento dei lavori''.

rus/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech