venerdì 24 febbraio | 23:25
pubblicato il 05/mag/2014 14:30

Sanita': Caldoro, Campania ha azzerato deficit (2)

(ASCA) - Napoli, 5 mag 2014 - I dati complessivi sull'esercizio della sanita' campana parlano chiaro. Rispetto a un deficit quantificato in rosso di 853 milioni di euro nel 2009, l'esercizio al 2013 si attesta su un segno positivo pari a +6,1 mln. Sul fronte del pagamento dei fornitori sono stati recuperati ben 259 giorni; fino al 31 dicembre 2009 bisognava aspettare 427 giorni, al 31 dicembre 2013 l'attesa si e' ridotta a 168 giorni. Le previsioni riferiscono di un ulteriore miglioramento che al prossimo 30 giugno - grazie al pagamento della terza tranche del DL 35/2013 - porteranno a un'attesa di 100 giorni.

Caldoro sottolinea che nonostante i sacrifici e gli sforzi per ridurre il deficit il sistema e' riuscito a migliorare le ''performances'' dei Livelli essenziali di assistenza (Lea) che nell'arco di un anno (dal 31 dicembre 2011 al 31 dicembre 2012) sono migliorate del 15 per cento passando da un punteggio di 101 a quello di 116.

dqu/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech