domenica 26 febbraio | 03:15
pubblicato il 01/apr/2015 13:51

Sandro Bondi e Repetti lasciano Forza Italia al Senato

L'addio di due berlusconiani doc, vanno al gruppo misto

Sandro Bondi e Repetti lasciano Forza Italia al Senato

Roma (askanews) - Forza Italia perde uno dei suoi fedelissimi. Sandro Bondi e la sua compagna Manuela Repetti hanno lasciato al Senato il gruppo del partito guidato da Silvio Berlusconi e si sono iscritti al gruppo misto, una decisione presa in polemica con la linea del partito "profondamente cambiato rispetto agli ideali a cui si è ispirato" e "contro il cerchio magico". L'addio dei due, berlusconiani doc, Bondi è stato coordinatore sia di Forza Italia sia del Pdl, è la riprova del periodo difficile per il partito, fra correnti, divisioni, e richieste di rinnovamento dei vertici.

Berlusconi, che a quanto pare avrebbe appreso la notizia dalle agenzia di stampa e non da una comunicazione diretta dei due senatori, si è detto "costernato", mentre il consigliere politico di Forza Italia, Giovanni Toti, li ha invitati a dimettersi dal parlamento.

Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech