martedì 21 febbraio | 10:58
pubblicato il 24/feb/2015 09:49

Salvini: riconoscerei diritti dei gay su pensioni e sanità

Ma su unioni civili polemiche inutili, emergenze è il lavoro

Salvini: riconoscerei diritti dei gay su pensioni e sanità

Milano, 24 feb. (askanews) - "Fossi al governo oggi pomeriggio discuterei del riconoscimento di alcuni diritti dei gay, come la pensione e l'assistenza sanitaria, chiarendo bene che un bimbo ha bisogno di una mamma e un papà. E un matrimonio, lo dice la parola stessa, prevede la presenza di un uomo e di una donna". Così Matteo Salvini in un'intervista a Rtl 102.5.

Per Salvini, "ognuno può vivere la sua vita e sessualità come ritiene" ma sulle "unioni civili" ci sono "polemiche inutili, l'emergenza in Italia è il lavoro e la sicurezza. Quei sindaci e quei ministri che perdono tempo dibattendo sulle unioni gay non fanno l'interesse né degli italiani né dei gay stessi, che chiedono solo di lavorare e di essere rispettati".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia