domenica 26 febbraio | 09:08
pubblicato il 11/dic/2015 09:13

Salvini: per dissesto banche azzerare Bankitalia, non ha vigilato

"Renzi, scaricabarile con Ue ma approva norme contro correntisti"

Salvini: per dissesto banche azzerare Bankitalia, non ha vigilato

Roma, 11 dic. (askanews) - Se la Lega nord fosse al Governo, per la vicenda delle quattro banche in dissesto che ha portato al decreto salvabanche dovrebbe pagare chi non ha vigilato e Matteo Salvini chiederebbe "l'azzeramento della Banca d'Italia. Assolutamente".

In una intervista al sole 24 ore, il leader del Carroccio punta il dito sulle responsabilità di Bankitalia: "Sono pagati per vigilare, cosa vigilavano? Dove erano?". Quanto allo scontro con l'Europa, "non puoi fare lo scaricabarile, andare a braccetto con Bruxelles", afferma, e "le colpe sono equamente distribuite, perché la nuova normativa europea sulle banche, avallata da Renzi, tira in ballo i correntisti, quindi se salterà una banca d'ora in poi non paga il banchiere, paga chi ha il conto corrente, ma le sembra normale?".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech