giovedì 23 febbraio | 22:09
pubblicato il 01/giu/2015 13:56

Salvini: l'alternativa a Renzi è ora il programma della Lega

Sconfitti i tremebondi, Alfano lasci il Viminale

Salvini: l'alternativa a Renzi è ora il programma della Lega

Milano, (askanews) - Per il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, "ieri gli italiani hanno deciso che il programma alternativo a Renzi è quello della Lega". Lo ha detto durante una conferenza stampa nella sede del partito in via Bellerio. "Da oggi si costruisce", ha aggiunto Salvini che ha individuato nei "tremabondi" i veri sconfitti delle elezioni regionali. Per il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, con il voto di ieri per le elezioni regionali Angelino Alfano è "portato democraticamente a fare altro nella vita che non sia il ministro dell'Interno" ha spiegato Salvini.

Per il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, dopo il successo del Carroccio alle regionali restano "spalancate" le porte nei confronti del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, "ma non siamo disposti a mezze misure perché non ci sono più le mezze stagioni".

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech