sabato 25 febbraio | 13:17
pubblicato il 16/giu/2014 16:36

Salvini e Alfano a Pozzallo, botta e risposta sul caffè

Leader Lega: offro caffè amaro a ministro. Lui risponde: pago io

Salvini e Alfano a Pozzallo, botta e risposta sul caffè

Pozzallo, (askanews) - Le strade di Angelino Alfano e Matteo Salvini si incontrano a Pozzallo, località siciliane tra le più coinvolte dall'emergenza migranti. Il leader della Lega scherza davanti al municipio mentre all'interno si svolge l'incontro tra il ministro e gli amministratori locali proprio sul tema immigrazione. I giornalisti chiedono a Salvini se ha intenzione di offrire un caffè ad Alfano: il leader leghista risponde con una battuta, nel mirino non c'è il ministro ma il premier."Caffè amaro, così almeno magari... Però ripeto qua il grande assente si chiama Matteo Renzi".All'uscita dalla sede del Comune Alfano risponde di persona a Salvini, poi gli dà appuntamento per un colloquio più formale.Il caffè lo pago io, perché essendo siciliano, per lo ius soli, spetta a me". "Lo paga Renzi", è la replica del leader del Carroccio.

Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech