giovedì 23 febbraio | 08:36
pubblicato il 11/set/2014 18:51

Salvini: concorsi regionali e controlli su malattie docenti

Al Nord già decine di richieste di assenza da insegnati del Sud

Salvini: concorsi regionali e controlli su malattie docenti

Milano (askanews) - "E' una fattispecie da studiare l'insegnante milanese che prende la cattedra a Crotone e non si presenta per malattia: se me ne portate uno, offro da bere a tutta Crotone". E' con una battuta, per lui paradossale, che Matteo Salvini ha annunciato le mozioni della Lega per "reintrodurre i concorsi di su base regionale", non solo per gli insegnati ma per tutto il pubblico impiego. Bollando come "una presa per il culo" la riforma scolastica del Governo Renzi , Salvini ha chiesto verifiche a tappeto "su quegli insegnanti assunti al Nord ma provenienti dal Sud che, a decine, hanno già annunciato assenze per malattia o richieste di riavvicinamento a casa per assistere parenti disabili". Per il leader del Carroccio c'è infatti "l'esigenza di controllare la reale esistenza di queste malattie ed esigenze familiari".

Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech