martedì 17 gennaio | 20:23
pubblicato il 27/feb/2015 16:15

Salvini: alleanze con Fi per ora possibili a livello locale

Non ho divorziato da Berlusconi, ma scelga me o Alfano

Salvini: alleanze con Fi per ora possibili a livello locale

Roma, 27 feb. (askanews) - "Chi ha detto che io ho rotto con Forza Italia?". Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, precisa le condizioni del rapporto fra il suo partito e quello di Silvio Berlusconi, in una intervista al "Corriere della Sera". "Qualcuno - spiega - mi ha chiesto della possibilità ad oggi di un accordo politico generale con Forza Italia. La domanda era: con chi si alleerebbe la Lega se si andasse a elezioni domani o la prossima settimana? E io ho risposto. Che la settimana prossima, a elezioni politiche, la Lega andrebbe da sola. E' un fatto: a livello nazionale abbiamo progetti che oggi sembrano non compatibili".

Salvini chiarisce quali sono i punti di distanza: "Beh, per esempio sui temi europei. Ad oggi, Forza Italia in Europa sta con Angela Merkel. La Lega sta con Marine Le Pen. E' una visione molto diversa. Un punto di vista globale diverso. Sul nazionale, osservo solo che l'opposizione deve essere chiarissima: per esempio, mi dicono che parecchi senatori di Forza Italia erano assenti nella discussione sull'Imu agricola. Peccato".

Diversa la situazione per le alleanze locali: "Alle amministrative e alle regionali - afferma il leader del Carroccio - tutto dipende dai candidati e dai programmi. Dai volti che Forza Italia vorrà presentare". Resta, invece, il no a Ncd: "E' chiaro, anzi chiarissimo, che se Forza Italia mi vincola ad allearmi con Alfano, il discorso cambia", ammonisce Salvini, che aggiunge: "Il Veneto dal governo Renzi-Alfano si è visto tagliare 300 milioni di euro e in cambio si è visto arrivare 2.000 immigrati. Bell'affare...".

"Non è vero che ho divorziato da Berlusconi", rimarca poi Salvini a "Mattino 5", su Canale 5. "E' vero che la Lega Nord -continua - fa delle battaglie che sono nostre sull'Europa che è un baraccone che ci costa un sacco di soldi e non ci dà niente in cambio; io ho solo detto serenamente e tranquillamente a Berlusconi di scegliere se il futuro che vede del centro destra in Italia è quello di Alfano e dell'immigrazione clandestina o se è quello della Lega che su alcune battaglie ha le idee chiare. O me o Alfano".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa