sabato 10 dicembre | 00:18
pubblicato il 23/mar/2015 17:06

Salvini a Prato: "Noi diciamo prima i toscani, poi gli altri"

Iniziativa elettorale a sostegno del candidato Lega Borghi

Salvini a Prato: "Noi diciamo prima i toscani, poi gli altri"

Roma, (askanews) - La maglietta con la scritta "Rossi a casa". E poi foto e selfie. Matteo Salvini ha fatto tappa a Prato, in Toscana, per una iniziativa elettorale a sostegno del candidato governatore della Lega Claudio Borghi.

Salvini è arrivato al gazebo allestito in piazza del Mercato nuovo accolto da alcune decine di militanti e poi ha fatto un giro tra i banchi. Molte le persone che hanno salutato il leader del Carroccio.

"Il fatto che vengano sempre prima gli altri, non va bene. Noi diciamo prima i toscani, prima gli italiani. E poi se avanza anche per gli altri. Temo che in questo momento avanzi poco. Noi ce la mettiamo tutta per mettere in discussione un sistema di potere della sinistra che va avanti da 70 anni e non è possibile che in Toscana si lavori solo se sei amico, parente, conoscente, della persona giusta".

Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina