venerdì 24 febbraio | 09:05
pubblicato il 18/lug/2014 09:25

Salute: parafarmacie, su liberalizzazioni si passi da parole a fatti

(ASCA) - Roma, 18 lug 2014 - ''Se il compito dell'Antitrust e' principalmente contrastare le lobbies e le relative rendite di posizione allora non c'e'' altro tempo da perdere: si passi dalle parole ai fatti''. E' quanto dichiara il presidente delle Parafarmacie italiane, Davide Gullotta. ''La recente posizione dell'Antitrust, che invita ad una maggiore liberalizzazione del sistema del farmaco in Italia, e' quanto mai opportuna, con buona pace dei vertici di Federfarma e della Fofi'', precisa Gullotta. ''E' vero, come rettifica il presidente Mandelli, che molte farmacie sono in crisi e che il mercato del farmaco sta subendo dei mutamenti, ma e' altrettanto obbligatorio aggiungere che in questi anni uno dei fattori che ha davvero ridotto gli utili delle farmacie e' stata l'introduzione del generico (che ha abbassato il valore delle ricette). Il problema'', conclude Gullotta, ''e' sempre lo stesso: l'eterna rendita di posizione dei farmacisti titolari di farmacia non ha mai abituato la categoria a confrontarsi con il mercato e con una seppur minima concorrenza''. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech