sabato 21 gennaio | 19:02
pubblicato il 07/mar/2012 19:45

Salute/ Ok Senato a registro protesi mammarie, ora alla Camera

Nella nuova legge sanzioni più dure per chi opera minorenni

Salute/ Ok Senato a registro protesi mammarie, ora  alla Camera

Roma, 7 mar. (askanews) - Via libera del Senato, con voto bipartisan e unanime da parte della commissione Igiene e Sanità in sede deliberante alla legge che istituisce il Registro delle protesi mammarie. Il disegno di legge ora torna alla Camera per la terza e definitiva lettura, a seguito delle modifiche introdotte a palazzo Madama fra cui, in particolare le sanzioni più dure per chi opera minorenni a fini estetici, con multe da 15 a 20 mila euro e sospensione di tre mesi dall'esercizio della professione.Fra le principali novità della legge vi è l'istituzione da parte del ministero della Salute e delle Regioni di un registro nazionale e di uno regionale delle protesi,contenenti i dati con particolare riguardo alla loro durata, agli effetti collaterali, nonchè all'incidenza dei tumori mammari e delle malattie autoimmuni. "Portare a compimento l'iter di questa legge, proposta nel 2010 dal Governo Berlusconi ,, quindi prima dei noti episodi di cronaca - ha sottolineato la relatrice sulla nuova legge Maria Rizzotti- non è un allarme per le donne portatrici di protesi, quanto piuttosto il segnale di un'attenzione e di una tutela soprattutto per quanto riguarda la tracciabilita' e la qualita' degli interventi. Infatti con questo testo si vuole tutelare la donna dall'abusivismo, dare sicurezza sulla tracciabilita' dell'impianto protesico, rendere gli obblighi informativi doverosi prima di ogni intervento chirurgico, sottolineando regole, trasparenza, controlli e garanzie per la crescita di questi interventi chirurgici a fini estetici. Inoltre si pone un divieto di applicazione dell'impianto, a soli fini estetici, in soggetti che non abbiano compiuto la maggiore eta', decisione necessaria a fronte della diffusione del fenomeno tra le ragazze con il consenso dei genitori". Il ministro della Salute Balduzzi, presente al voto in commissione, ha parlato di "legge importante", sottolineando il valore del voto unanime in sede deliberante come espressione di "buona politica"

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4