martedì 28 febbraio | 02:49
pubblicato il 07/mar/2012 19:45

Salute/ Ok Senato a registro protesi mammarie, ora alla Camera

Nella nuova legge sanzioni più dure per chi opera minorenni

Salute/ Ok Senato a registro protesi mammarie, ora  alla Camera

Roma, 7 mar. (askanews) - Via libera del Senato, con voto bipartisan e unanime da parte della commissione Igiene e Sanità in sede deliberante alla legge che istituisce il Registro delle protesi mammarie. Il disegno di legge ora torna alla Camera per la terza e definitiva lettura, a seguito delle modifiche introdotte a palazzo Madama fra cui, in particolare le sanzioni più dure per chi opera minorenni a fini estetici, con multe da 15 a 20 mila euro e sospensione di tre mesi dall'esercizio della professione.Fra le principali novità della legge vi è l'istituzione da parte del ministero della Salute e delle Regioni di un registro nazionale e di uno regionale delle protesi,contenenti i dati con particolare riguardo alla loro durata, agli effetti collaterali, nonchè all'incidenza dei tumori mammari e delle malattie autoimmuni. "Portare a compimento l'iter di questa legge, proposta nel 2010 dal Governo Berlusconi ,, quindi prima dei noti episodi di cronaca - ha sottolineato la relatrice sulla nuova legge Maria Rizzotti- non è un allarme per le donne portatrici di protesi, quanto piuttosto il segnale di un'attenzione e di una tutela soprattutto per quanto riguarda la tracciabilita' e la qualita' degli interventi. Infatti con questo testo si vuole tutelare la donna dall'abusivismo, dare sicurezza sulla tracciabilita' dell'impianto protesico, rendere gli obblighi informativi doverosi prima di ogni intervento chirurgico, sottolineando regole, trasparenza, controlli e garanzie per la crescita di questi interventi chirurgici a fini estetici. Inoltre si pone un divieto di applicazione dell'impianto, a soli fini estetici, in soggetti che non abbiano compiuto la maggiore eta', decisione necessaria a fronte della diffusione del fenomeno tra le ragazze con il consenso dei genitori". Il ministro della Salute Balduzzi, presente al voto in commissione, ha parlato di "legge importante", sottolineando il valore del voto unanime in sede deliberante come espressione di "buona politica"

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech