domenica 19 febbraio | 20:49
pubblicato il 02/apr/2013 11:21

Salute: Balduzzi, famiglie sole contro autismo. Piu' sforzo istituzioni

(ASCA) - Roma, 2 apr- ''Nella giornata odierna, avverto il dovere, accanto all'impegno a proseguire lo sforzo per affrontare le criticita', di rinnovare il piu' vivo ringraziamento alle famiglie, che sostengono il difficile onere di assistere quotidianamente le persone con autismo, e a tutti coloro che nel campo della ricerca e dell'assistenza, sono quotidianamente impegnati, con dedizione e competenza, in questa difficile sfida''. Lo afferma in una nota il ministro della Salute, Renato Balduzzi, in occasione dell'odierna VI Giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo, istituita dalla Nazioni unite nel 2007: quest'anno lo slogan scelto e' 'Autismo, piu' frequente di quanto non si pensi'.

''L'apporto di tutti gli operatori del settore, di chi fa ricerca e del volontariato continua a essere un prezioso ed insostituibile valore'', afferma Balduzzi nel sottolineatre come, in Italia, ''sussistono tuttora timori e problemi di comunicazione che ritardano la diagnosi ed il trattamento precoci, da effettuarsi nei primissimi anni di vita; i servizi sociosanitari non sono ancora sufficienti e molta parte dell'assistenza e' sostenuta dalle famiglie''. Nel nostro paese, infatti, le diagnosi registrate sono inferiori a quelle che risultano dalle recenti indagini in altri Paesi, ma crescono via via che aumenta l'attenzione dei sanitari ai disturbi evolutivi globali (dello spettro autistico), abbassandosi l'eta' della diagnosi.

In tale quadro il ministro sottolinea l'importanza della recente adozione, lo scorso 22 novembre 2012, delle ''Linee di indirizzo per la promozione e il miglioramento della qualita' e dell'appropriatezza degli interventi assistenziali nei disturbi pervasivi dello sviluppo, con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico'' da parte della Conferenza unificata stato-regioni-enti locali.

In coerenza con quanto sancito, il ministro Balduzzi sottolinea come ''la conoscenza dell'attuale diffusione nella popolazione dell'autismo e degli altri disturbi evolutivi globali, il cosiddetto 'spettro autistico' e la consapevolezza delle forti implicazioni che tali condizioni hanno sulla vita dei pazienti e delle loro famiglie, richiedono alle istituzioni sanitarie, ma anche sociali ed educative, nazionali e regionali un rinnovato e concreto impegno''.

Informazioni dettagliate sul tema sono riportate nella sezione del sito internet dell'Istituto superiore di sanita' dedicata all'autismo: www.iss.it/auti/ com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Il Pd avvia il congresso, direzione per fissare percorso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia