venerdì 24 febbraio | 02:29
pubblicato il 29/ago/2014 15:48

Saltamartini (Ncd): sentenza su adozioni gay sconcertante

Da Ncd no a leggi in materia (ASCA) - Roma, 29 ago 2014 - "La sentenza del Tribunale dei minorenni di Roma sul primo caso di 'stepchild adoption' in Italia e' sconcertante, oltre ad avere chiari profili di incostituzionalita'. Cosi' facendo si autorizzano implicitamente per vie giudiziarie, e si legittimano, non solo le adozioni gay ma anche la pratica del mercato degli uteri in affitto e della fecondazione eterologa". E' quanto dichiara in una nota il deputato e portavoce nazionale Ncd, Barbara Saltamartini.

"Non ci si rende conto - prosegue - che a piccoli passi si sta avviando una deriva pericolosa che riguarda la famiglia naturale e i nostri bimbi soprattutto. Ad esempio, oltre al caso in questione, se uno dei due partner dovesse recarsi all'estero, donare il seme per una gravidanza surrogata e tornare con il suo figlio biologico, automaticamente con questa sentenza anche il compagno potrebbe diventarne padre. Avviso ai naviganti - conclude Saltamartini - sia chiaro che non permetteremo alcuna legislazione in materia nel Parlamento italiano".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech