sabato 03 dicembre | 21:16
pubblicato il 29/ago/2014 15:48

Saltamartini (Ncd): sentenza su adozioni gay sconcertante

Da Ncd no a leggi in materia (ASCA) - Roma, 29 ago 2014 - "La sentenza del Tribunale dei minorenni di Roma sul primo caso di 'stepchild adoption' in Italia e' sconcertante, oltre ad avere chiari profili di incostituzionalita'. Cosi' facendo si autorizzano implicitamente per vie giudiziarie, e si legittimano, non solo le adozioni gay ma anche la pratica del mercato degli uteri in affitto e della fecondazione eterologa". E' quanto dichiara in una nota il deputato e portavoce nazionale Ncd, Barbara Saltamartini.

"Non ci si rende conto - prosegue - che a piccoli passi si sta avviando una deriva pericolosa che riguarda la famiglia naturale e i nostri bimbi soprattutto. Ad esempio, oltre al caso in questione, se uno dei due partner dovesse recarsi all'estero, donare il seme per una gravidanza surrogata e tornare con il suo figlio biologico, automaticamente con questa sentenza anche il compagno potrebbe diventarne padre. Avviso ai naviganti - conclude Saltamartini - sia chiaro che non permetteremo alcuna legislazione in materia nel Parlamento italiano".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari