sabato 03 dicembre | 04:07
pubblicato il 12/mar/2014 14:05

Saharawi: Vaccari, Italia favorisca soluzione conflitto con Marocco

Saharawi: Vaccari, Italia favorisca soluzione conflitto con Marocco

+++Il nostro Paese sia garante diritto autodeterminazione+++.

.

(ASCA) - Roma, 12 mar - ''Si affronti al piu' presto la questione del Sahara occidentale posta con la mozione che impegna il governo a utilizzare il suo peso nell'Unione europea e i buoni rapporti con tutti i protagonisti in questione, per favorire la ricerca di una soluzione del conflitto con il Marocco che sia rispettosa del diritto all'autodeterminazione del popolo saharawi''. E' quanto affermato dal presidente dell'Intergruppo parlamentare per il popolo saharawi, il senatore del Partito Democratico Stefano Vaccari,nel corso di una conferenza stampa in Sala Nassiriya a Palazzo Madama a cui hanno preso parte Luciano Ardesi, presidente dell'Associazione Nazionale di Solidarieta' con il Popolo Sahrawi, Fatima Mahfud, vice-rappresentante del Fronte Polisario in Italia, Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, Francesca Doria, osservatrice internazionale ai processi degli attivisti sahrawi per i diritti umani e Sara Di Lello, vicepresidente di Africa 70. ''L'Italia si e' sempre impegnata per la difesa del diritto all'autodeterminazione del popolo saharawi - ha sottolineato il senatore Vaccari - stabilito da numerose risoluzioni dell'ONU e ribadito da una mozione approvata dalla Camera dei Deputati nella scorsa legislatura e che abbiamo riproposto in Senato e di cui chiediamo al piu' presto la calendarizzazione in aula''.

I relatori hanno puntato l'attenzione sul rapporto all'Onu in merito al mandato della Minurso, la missione delle Nazioni Unite dispiegata nel Sahara occidentale per l'organizzazione di un referendum.

Fatima Mafud, del Fronte Polisario, ha posto come problema principale proprio la questione del mancato espletamento del referendum per l'autodeterminazione, che fino ad oggi non e' stato ottenuto.

Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International, ha invece sottolineato la necessita' che l'Onu avvii un'indagine sulla violazione dei diriti umani che, e' stato denunciato da vari osservatori, si manifesta soprattutto in due casi: forte incidenza della tortura da parte del Marocco e la sparizione di persone di cui sono stati ritrovati resti in fosse comuni gia' dal 1976.

E proprio in base a quanto denunciato dagli attivisti di Amnesty e altre organizzazioni l'avvocato Doria, esperta di diritto internazionale, ha rimarcato ''la necessaria estensione dei poteri della Minurso che vede esposto l'intero popolo saharawi che manifesta ogni mese per ottenerla'' sopratutto a fronte del dato relativo al costo della missione dal 91 ad oggi, un miliardo di dollari, evidenziato da Sara Di Lello di Africa 70. ''La Minurso e' l'unica missione dell'Onu che non possiede il potere di difesa dei diritti umani - ha evidenziato il presidente dell'Associazione nazional di solidarieto' con il popolo saharawi Ardesi - La maggioranza del consiglio dell'Onu e' favorevole, solo Francia e Marocco sono contrari adducendo come motivazione che il governo marocchino sia da solo garante dei diritti umasni nel Sahara occidentale''.

Nel corso della conferenza e' stata anche presentata la campagna per l'estensione del mandato della missione e la relativa petizione che sara' consegnata ai membri del Consiglio di Sicurezza e al Segretario genenerale dell'ONU. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari