domenica 22 gennaio | 11:17
pubblicato il 16/set/2014 17:37

Sacconi: se resistenze su ddl, noi con Renzi per decreto legge

(ASCA) - Roma, 16 set 2014 - "Il mercato del lavoro e' non a caso in testa alle considerazioni per l'Italia del Fondo monetario, dell'Ocse, della Banca centrale europea, della Commissione europea. E nella sua riforma noi le chiediamo coerenza con le sue coraggiose affermazioni di oggi e dei giorni scorsi". Lo ha detto il presidente dei senatori di Ncd, Maurizio Sacconi, intervenendo in Aula dopo il premier Renzi. "Si trasformi finalmente lo Statuto dei lavoratori in un nuovo testo unico semplificato ove il contratto tipico a tempo indeterminato sia piu' conveniente per tutti i datori di lavoro e quindi anche per i molti disoccupati o precari. Se permangono resistenze, noi - ha aggiunto - siamo con lei per fare un decreto legge perche' non possiamo ne' attendere passivamente ne' fallire l'obiettivo della maggiore occupazione che le buone regole concorrono a produrre".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4