sabato 21 gennaio | 14:37
pubblicato il 28/giu/2012 19:24

Sabato parla Fini, Fli ala destra moderati e 'non chiusura' Pd

Oggi ha visto Renzi:Serve confronto tra culture politiche diverse

Sabato parla Fini, Fli ala destra moderati e 'non chiusura' Pd

Roma, 28 giu. (askanews) - A meno di colpi di scena, Gianfranco Fini dirà sabato all'assemblea nazionale di Fli quello che ha provato a mostrare plasticamente stamane, intrattenendosi per quasi un'ora con il sindaco di Firenze Matteo Renzi. Dal quale, è cronaca, tempo fa ricevette accuse pesanti, racchiuse nel concetto di "incoerenza" politica. Ma i tempi sono cambiati, Renzi rappresenta per molti l'ala destra del Pd, ragiona da tempo di futuro anche con Casini e mantiene un dialogo con Montezemolo. Non che Fini sia pronto ad annunciare un 'patto' con Renzi, ci mancherebbe. Piuttosto, di fronte a un partito che discute sulla collocazione dei futuristi in vista del 2013, Fini potrebbe declinare in modo più chiaro quanto detto oggi al termine del faccia a faccia con il primo cittadino di Firenze: "Penso che in una fase così complessa il confronto debba avvenire tra culture politiche diverse, anche tra opzioni programmatiche diverse, senza ricalcare le appartenenze e le etichette del secolo passato. Anche perché personalmente penso di aver dato un piccolo contributo al superamento di una logica per la quale l'altro era necessariamente un nemico. L'altro è tutt'al più un avversario". Ecco, con gli avversari si ragiona, non badando alle "etichette" del "secolo passato". In fondo è quello che ha proposto Bersani di fronte allo scenario della crisi, è quanto ha ribadito Casini. E', tra l'altro, il ragionamento che sta alla base di chi pensa che in vista del 2013 l'ala più ragionevole e non berlusconiana dei moderati dovrà dar vita a un patto d'emergenza e di ricostruzione per risollevare il Paese e proseguire sulla strada già intrapresa dal governo Monti. Ma non per questo Fini annuncerà un trasloco dal campo politico nel quale risiede da decenni. Già nel corso dell'ultimo ufficio politico del partito, infatti, il leader di Fli ha ribadito che i futuristi devono considerarsi 'di destra'. Solo, il presidente della Camera considera vecchie le categorie tradizionali. E, in nome di questo principio, richiederà ancora una volta uno sforzo per superare nostalgie e, è il progetto del medio periodo, anche la stessa Fli. Costruendo un contenitore aperto alla società civile e al mondo imprenditoriale, come già spiegato a Pietrasanta. Fli aspira a rappresentare l'ala destra di questo schieramento, una 'garanzia' anche per permettere a se stesso e a Casini - soprattutto simbolicamente - di non restare 'soffocati' dall'abbraccio del Pd. Il suo impegno, in prima persona, non dovrebbe venire meno. Da settembre potrebbe ripartire con un attivismo che una fetta dei suoi uomini gli ha sollecitato, finora inutilmente. Anche all'insegna di convinzioni 'eterodosse' - almeno secondo i canoni della destra tradizionale - in materia delicate e ampie come quelle dei diritti civili. Ma l'attesa è molta soprattutto per la parte che attiene alla prospettiva politica di Fli. Due, però le incognite che rischiano di frenare la 'non chiusura' al Pd: la tempistica, perché la politica si muove in questa fase con una velocità tale che ogni mossa può risultare avventata e bruciare un progetto; e la leadership alla quale affidare il nuovo cantiere moderato. Quella, vale per Fini come per Casini, ancora manca.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4