sabato 21 gennaio | 19:27
pubblicato il 17/ott/2014 11:40

Russia-Ucraina, Napolitano: le parti si comprendono un po' di più

Per uscire da situazione i cui danni investono tutta l'Europa

Russia-Ucraina, Napolitano: le parti si comprendono un po' di più

Milano, 17 ott. (askanews) - "Ritengo che ci sia un più alto grado di comprensione da tutte e due le parti". Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, conversando con i giornalisti a Milano dopo l'incontro nel pomeriggio di ieri con il presidente ucraino Petro Poroshenko e quello in tarda serata con il presidente russo Vladimir Putin.

Dopo aver premesso che i colloqui di ieri, per il Capo dello Stato, sono stati "informali, non avendo io responsabilità di governo", Napolitano ha riferito di aver percepito "un più alto grado di comprensione tra le due parti circa la necessità di uscire al più presto da una situazione le cui ripercussioni e i cui danni devastanti non investono solo i due Paesi coinvolti ma anche tutta l'Europa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Terremoti
Gentiloni: di fronte a terremoto Paese sia unito, non rissoso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4