domenica 04 dicembre | 09:18
pubblicato il 17/ott/2014 11:40

Russia-Ucraina, Napolitano: le parti si comprendono un po' di più

Per uscire da situazione i cui danni investono tutta l'Europa

Russia-Ucraina, Napolitano: le parti si comprendono un po' di più

Milano, 17 ott. (askanews) - "Ritengo che ci sia un più alto grado di comprensione da tutte e due le parti". Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, conversando con i giornalisti a Milano dopo l'incontro nel pomeriggio di ieri con il presidente ucraino Petro Poroshenko e quello in tarda serata con il presidente russo Vladimir Putin.

Dopo aver premesso che i colloqui di ieri, per il Capo dello Stato, sono stati "informali, non avendo io responsabilità di governo", Napolitano ha riferito di aver percepito "un più alto grado di comprensione tra le due parti circa la necessità di uscire al più presto da una situazione le cui ripercussioni e i cui danni devastanti non investono solo i due Paesi coinvolti ma anche tutta l'Europa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari