martedì 28 febbraio | 00:12
pubblicato il 01/set/2014 18:57

Russia: Martina, al lavoro su danni da sanzioni ma risolvere a monte

(ASCA) - Firenze, 1 set 2014 - Il governo italiano e' impegnato per fronteggiare le ripercussioni economiche derivanti dalle sanzioni sull'agroalimentare della Russia, anche se il problema va risolto ''a monte'' da un punto di vista politico e diplomatico.

Lo ha detto il ministro per le Politiche agricole Maurizio Martina, a margine di una visita a Firenze, dove oggi partecipera' anche a un dibattito alla Festa de l'Unita'.

''Venerdi' prossimo - ha detto - per iniziativa della presidenza italiana ci ritroveremo a Bruxelles e con la commissione faremo il punto di tutti gli interventi che abbiamo gia' messo in opera per accompagnare in particolare i settori piu' coinvolti: l'ortofrutticolo, il lattiero-caseario e poi abbiamo la questione delicata delle carni. In queste settimane noi abbiamo gia' lavorato molto con la Commissione, che attivera' alcuni interventi di accompagnamento per le imprese. Tanto per dare dei numeri sull'ortofrutticolo parliamo di un primo intervento da 125 milioni di euro piu' 30 milioni che abbiamo aggiunto per iniziativa italiana, in particolare sulla filiera della frutta estiva. Sul lattiero-caseario faremo un intervento analogo: proprio in queste ore siamo in attesa di sapere dalla Commissione quali sono i primi budget messi a disposizione. Noi lavoriamo all'interno delle risorse della nuova politica agricola comunitaria, per accompagnare l'impresa agroalimentare in questo frangente molto delicato.

Il nostro auspicio - ha sottolineato il ministro - e' che si risolva a monte il delicato problema politico-diplomatico che abbiamo tutti misurato nella sua delicatezza, la vicenda ucraina e in generale il delicato rapporto tra Russia, Unione europea e Stati Uniti. In questo caso - ha concluso - credo vada solo richiamato il lavoro enorme che spetta a Federica Mogherini e mi permetto di farle gli auguri: e' chiaro che quanto e' accaduto sabato responsabilizza ancora di piu' l'Italia, il nostro Governo ed e' di grande importanza che una rappresentante italiana oggi sieda oggi in un posto di questa importanza''.

afe/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech