domenica 04 dicembre | 01:10
pubblicato il 17/ott/2013 12:00

Ruby-ter, entro dicembre indagine per corruzione su Berlusconi

Dopo il deposito delle motivazioni delle sentenze Ruby e Ruby2

Ruby-ter, entro dicembre indagine per corruzione su Berlusconi

Milano, 17 ott. (askanews) - In procura a Milano aspettano di leggere le motivazioni delle condanne di Silvio Berlusconi a 7 anni per concussione e prostituzione minorile, di Emilio Fede e Lele Mora a 7 anni, Nicole Minetti a 5 anni per favoreggiamento della prostituzione per far partire l'indagine Rubyter, un atto dovuto, dal momento che in sede di lettura del dispositivo i collegi della quarta e della quinta sezione penale avevano già deciso la trasmissione degli atti ai pm in relazione a diverse false testimonianze. Era il caso delle "olgettine" su quanto avveniva nella serate di Arcore con le ragazze che percepivano e continuano a incassare 2500 euro al mese provenienti dai conti dell'ex premier. Era ed è il caso del cantautore Apicella, ma anche per esempio della funzionaria di polizia Giorgia Iafrate in riferimento a quanto accadde la notte tra il 27 e il 28 maggio 2010 qunado Berlusconi telefonò per evitare che l'allora minorenne Ruby finisse in comunità. Rubyter potrebbe essere divisa in tre parti: la corruzione in atti giudiziari contestata a Berlusconi e alle olgettine, le false testimonianze e infine gli avvocati dell'ex premier Niccolò Ghedini e Pierlo Longo in riferimento a presunte irregolarità nelel indagini difensive. Le motivazoni del processo Ruby arriveranno entro il 22 novembre, quelle del procesos Ruby2 entro il 3 dicembre. Per Berlusconi potrebbe scattare il sequestro dei conti correnti dai quali partivano e partono i pagamenti alle ragazze. Sabato intanto i giudici della terza sezione della corte d'appello dovranno decidere la durata dell'interdizione dai pubblici uffici di Berlusconi condannato a anni di reclusione nel caso Mediaset per forde fiscale.La seconda sezione di appello l'aveva fissata in 5 anni, confermando il verdetto di primo grado. La Cassazione il primo agosto aveva deciso che l'interdizione doveva essere compresa tra 1 e 3 anni rinviando la quantificazione ai giudici di merito.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari