sabato 25 febbraio | 17:10
pubblicato il 06/apr/2011 16:44

Ruby/ Telefonate premier, Bruti: abbiamo rispettato la legge

"Un dovere trascrivere quelle conversazioni"

Ruby/ Telefonate premier, Bruti: abbiamo rispettato la legge

Milano, 6 apr. (askanews) - "Tutta l'attività di questa procura nel procedimento a carico di Minetti, Fede e Mora e nel procedimento a carico dell'onorevole Berlusconi è stata condotta nel più rigoroso rispetto dei limiti previsti dalla legge Boato e della normativa del codice relativa alle intercettazoni telefoniche". Lo ha detto il capo della procura di Milano, Edmondo Bruti Liberati, che aggiunge che la trascrizione delle tre telefonate del premier poi finite sui giornali era "un atto dovuto perchè erano state utilizzate per chiedere le proroghe" di indagine.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech