domenica 11 dicembre | 13:51
pubblicato il 16/mar/2011 05:10

Ruby/ Oggi richiesta conflitto in Giunta, parere entro il 24/3

Sì ad audizioni chieste da opposizione. Pdl: Purché tempi certi

Ruby/ Oggi richiesta conflitto in Giunta, parere entro il 24/3

Roma, 16 mar. (askanews) - Riparte stamattina l'esame in Giunta per le Autorizzazioni di Montecitorio della richiesta della maggioranza di sollevare un conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato contro i giudici che hanno rinviato a giudizio Silvio Berlusconi per il caso Ruby: il presidente Pierluigi Castagnetti è orientato a dare il via libera alla richiesta di audizioni arrivata dalle opposizioni garantendo comunque al Pdl la chiusura del caso entro la prossima settimana, martedì o mercoledì al massimo. Il Pd ha chiesto che la Giunta acquisisca le motivazioni della sentenza della Cassazione dello scorso 3 marzo sull'ex ministro della Giustizia Clemente Mastella, nella quale si è affermato il principio che è il giudice ordinario a stabilire la natura ministeriale del reato, mentre Udc e Fli insisteranno nella richiesta di audizioni: "Formalizzeremo la nostra richiesta di ascoltare professori universitari e costituzionalisti", ha spiegato il finiano Nino Lo Presti assicurando: "Su questo punto daremo battaglia". "Non c'è nessun problema da parte nostra - ha spiegato il capogruppo del Pdl in Giunta, Maurizio Paniz - si facciano pure le audizioni se si vuole. L'unica cosa che chiedo è che siano chiari i tempi di conclusione dei lavori e sono sicuro che Castagnetti converrà con me su questo punto". Paniz prevede quindi che la Giunta esprimerà il parere al massimo mercoledì prossimo, 23 marzo. Subito dopo il voto in Giunta per le Autorizzazioni, il presidente della Camera, Gianfranco Fini, convocherà la Giunta per il Regolamento chiamata ad esprimere un parere su un caso che non ha precedenti. Acquisiti tutti i pareri si riunirà quindi l'ufficio di presidenza, ovvero l'organo che per prassi consolidata 'filtra' le richieste di conflitto di attribuzione: qui i numeri sono a favore dell'opposizione avanti per 10 a 9 su Pdl, Lega e Responsabili. Ma è molto probabile che la terza carica dello Stato deciderà comunque di 'accontentare' la maggioranza e sottoporre la questione all'Aula, dove il voto è palese ed è sufficiente una maggioranza semplice.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Mattarella e Renzi consultano, alle 18 l'indicazione Pd al Colle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina